La Chiesa di Sant’Antonio Abate

LA CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE

proloco_antonio

LA  CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE

Alla chiesa di Sant’Antonio si riconduce la denominazione della zona del paese in cui è situata. La struttura, semplice e lineare, si presenta in pietra a faccia vista. La costruzione la si fa risalire tra il 1550 e il 1600. Più volte, nel tempo, è stata oggetto di interventi di ristrutturazione. Sulla facciata due formelle: la Santissima Trinità sulla sinistra e San Vito sulla destra, entrambe del 1822. Al centro un orologio della ditta Canonico di Lagonegro. La porta d’ingresso è impreziosita da otto formelle bronzee dello scultore Felice Lovisco: sulla destra troviamo, dall’alto, l’evangelista Marco, San Donato vescovo, San Pio da Pietrelcina e l’evangelista Giovanni; sulla sinistra, dall’alto, l’evangelista Matteo, la SS. Trinità, Sant’Antonio Abate e l’evangelista Luca. All’interno, subito sulla destra, un bassorilievo di bronzo raffigurante Mons. Donato De Bonis, vescovo del Sovrano Ordine di Malta. Quindi l’altare di San Donato vescovo. A quello centrale la statua lignea di Sant’Antonio abate. Sul lato sinistro la statua di San Pio da Pietrelcina e l’altare della SS. Trinità. In sacrestia v’è un messale romano del 1793. Nel campanile una campana del 1895, opera di Michele Tarantino di Sant’Angelo dei Lombardi. 

Author: Proloco Pietragalla

Share This Post On